Forte Montecchio Nord: la fortezza della Prima Guerra Mondiale meglio conservata in Europa

0
Forte Montecchio Nord

Vicino a Colico, città situata nelle parti settentrionali del  lago di Como, vi è una fortezza conservata molto bene che risale ai tempi della Grande Guerra. Fu costruita in pochi mesi tra il 1912 e il 1914, quando ormai si sentiva vicino il conflitto armato internzionale. Il forte fu pensato per proteggere il Regno d’Italia da un possibile attacco proveniente da parte degli Imperi centrali quali Germania e Impero austro-ungarico e faceva parte dell’importante impianto defensivo. Tale sistema concentrava le strutture belliche in corrispondenza delle maggiori vie d’accesso verso la Pianura Padana (il Passo del Gran San Bernardo, il Passo del Sempione, il Passo del San Gottardo, ll Passo dello Spluga, il Passo del Maloja, il Passo del Bernina, Passo dello Stelvio e il Passo del Tonale). All’inizio del Novecento tutti quei trafori erano già dotati di strade scorrevoli e ferrovie, perciò bisognava trovare il modo per impedire al nemico di sforzare il confine italiano. La posizione strategica del Forte Montecchio Nord, nel punto di convergenza di ben cinque di questi passi, proteggeva lo sbocco verso Milano. Visitando la fortezza si possono vedere quattro armate intatte, originari impianti elettrici e blindature, nonchè ammirare i paesaggi dell’alto lago.

Alcune curiosità che riguardano Forte Montecchio Nord:

  • Il Forte è interamente realizzato scavando la roccia sopra la quale vi sono gli edifici in calcestruzzo e pietra.
  •  È impossibile che l’acqua si fermi in modo naturale in questa struttura, perciò fu dotata di un complesso sistema di ampi bacini di raccolta delle acque piovane, sistemi di filtraggio e di lunghe condotte.
  • Il più imponente edificio nord della caserma, dove si trovavano locali destinati a  comando, fureria, armeria e infermieria, fu blindato dalle mura e dalla copertura in calcestruzzo spessa oltre 1 metro.
  • All’interno della caserma non c’era la cantina militare. I soldati mangiavano presso le brande o, qualora il tempo lo permettesse, all’aperto. 
  • Per proteggere la salute dei soldati erano installate alcune stufe a legna, numerosi esalatori e il vespaio realizzato al di sotto dei pavimenti e dall’intercapedine posta tra gli edifici e la roccia retrostante. 
  • La batteria corazzata fu strutturata su due piani. Al pianoterreno si trovavano i depositi delle munizioni e la sala macchine, mentre al primo piano si trovavano la sala comando di combattimento e le quattro torri dei pezzi.

Informazioni utili:

Il Forte rimane aperto dalla fine di marzo fino all’inizio di novembre, solo nei weekend. La visita guidata, condotta da un appassionato dura circa 50 minuti. È possibile richiederla in inglese. Ingresso: 7 € biglietto normale, 5 € biglietto ridotto (ragazzi da 6 a 17 anni), bambini fino a 5 anni entrano gratis. Biglietto cumulativo per vistitare Forte Montecchio Nord e Forte di Fuentes costa 10 € normale e 6 € ridotto (ragazzi da 6 a 17 anni), bambini fino a 5 anni entrano gratis.

A presto!

Ania

P.S. Se ti è piaciuto questo articolo o vuoi farmi qualche domanda, lascia un commento. Se invece hai visitato Forte Montecchio Nord, puoi condividere con me una foto da te scattata, pubblicandola sotto forma di un commento. Ricorda che ti aspetto su Facebook e su Instagram dove sono presente quotidianamente, pubblicando sempre più curiosità e più fotografie.

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Colico

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

jezioro Como

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord

Colico

Colico

Colico

Colico

Colico

ZOSTAW ODPOWIEDŹ

Please enter your comment!
Please enter your name here