3 posti interessanti per fare l’aperitivo a Milano

0
3 ciekawe miejsca, gdzie wypijesz w Mediolanie aperitif




Fare l’aperitivo a Milano è uno stile di vita ma è anche un modo per passare la serata insieme agli amici. Lo si può organizzare sia a casa che fuori. Nella città menenghina una cosa rimane sicura: l’aperitivo si distingue dal colore rosso. In alternativa si va di bollicine. Ecco a voi tre indirizzi per entrare nel vero spirito milanese!

LIBERTY E CAMPARI: BAR CAMPARINO

Il simbolo di Milano oltre al Duomo e alla Fashion Week, è anche l’aperitivo e il  Campari.  Il Bar Camparino fu aperto nel 1915. All’epoca era un posto all’avanguardia che rivoluzionò la cultura dell’aperitivo: dallo scantinato un impianto idraulico garantiva un flusso continuo di seltz ghiacciato fino al bancone dove venivano preparati i cocktail a base di Campari, soprattutto Camparisoda. Questo posto si trova nella Galleria Vittorio Emanuele ed è un altro esempio del liberty milanese.

Piazza Duomo 21, Milano

Il Camparino

Il Camparino

Il Camparino

Il Camparino

Il Camparino

Il Camparino

LA BOHÈME MILANESE: BAR JAMAICA

Se ti trovi nel quartiere Brera, non puoi non entrare nel locale cult che vanta di oltre cento anni di tradizione. Lo storico bar era da sempre legato agli artisti e agli intelettuali. La cucina fa l’orario continuato e rimane aperta delle 9:30 fino alle 2:00 di notte. Il menu contiene semplici toasts, panini, insalate, la cotoletta alla milanese, infine la focaccia di Recco. Il Jamaica è uno dei pochi luoghi rimasti nella città meneghina dove è possibile fare l’aperitivo come una volta.

Via Brera 32, Milano

Bar Jamaica

Bar Jamaica

Bar Jamaica

L’APPUNTAMENTO CON L’ARTE: MUSEO POLDI PEZZOLI

È il museo più bello di tutta Milano. La collezione è dovuta alla passione per l’arte di Gian Giacomo Poldi Pezzoli e di sua madre Rosa Trivulzio. Dall’enorme collezione privata nel 1881 nacque una galleria con sede nella casa dei fondatori. Vi sono numerosi dipinti, sculture, ceramica, oggetti in vetro, arredi, gioielli, armeria e arazzi. Alcune tele furono dipinte da Perugino, Piero della Francesca, Sandro Botticelli, Antonio Pollaiolo, Giovanni Bellini, Michelangelo Buonarroti, Filippo Lippi, Andrea Mantegna, Francesco Hayez, Giovanni Battista Tiepolo, Canaletto e Lucas Cranach il Vecchio. Una delle statuette di porcellana rapresenta il re della Polonia Stanislao Augusto III.

Durante le lunghe serate autunnali e invernali si può visitare il museo e alla fine della visita viene offerto l’aperitivo. Di solito questo evento si svolge al giovedì. Per conoscere le date dell’aperitivo vedi qui.

Via Manzoni 12, Milano

Muzeum Poldi Pezzoli

Muzeum Poldi Pezzoli

Aperitivo Muzeum Poldi Pezzoli

Aperitivo Muzeum Poldi Pezzoli

A presto,

Ania

P.S. Se ti è piaciuto questo articolo o vuoi farmi qualche domanda, lascia un commento. Ricorda che ti aspetto su Facebook e su Instagram dove sono presente quotidianamente, pubblicando sempre più curiosità e più fotografie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here